Il Capitale

gennaio 26, 2008

Fin dalla nascita le grandi banche agghindate di denominazioni nazionali non sono state che società di speculatori privati che si affiancavano ai governi e, grazie ai privilegi ottenuti, erano in grado di anticipar loro denaro.

Quindi l’accumularsi del debito pubblico non ha misura più infallibile del progressivo salire delle azioni di queste banche, il cui pieno sviluppo risale alla fondazione della Banca d’Inghilterra (1694). La Banca d’Inghilterra cominciò col prestare il suo denaro al governo all’otto per cento; contemporaneamente era autorizzata dal parlamento a batter moneta con lo stesso capitale, tornando a prestarlo un’altra volta al pubblico in forma di banconote. Con queste banconote essa poteva scontare cambiali, concedere anticipi su merci e acquistare metalli nobili. Non ci volle molto tempo perchè questa moneta di credito fabbricata dalla Banca d’Inghilterra stessa diventasse la moneta nella quale la Banca faceva prestiti allo Stato e pagava per conto dello Stato gli interessi del debito pubblico.

Non bastava però che la Banca desse con una mano per aver restituito di più con l’altra, ma, proprio mentre riceveva, rimaneva creditrice perpetua della nazione fino all’ultimo centesimo che aveva dato. A poco a poco essa divenne inevitabilmente il serbatoio dei tesori metallici del paese e il centro di gravitazione di tutto il credito commerciale. In Inghilterra, proprio mentre si smetteva di bruciare le streghe, si cominciò a impiccare i falsificatori di banconote.

Gli scritti di quell’epoca, per esempio quelli del Bolingbroke, dimostrano che effetto facesse sui contemporanei l’improvviso emergere di quella genìa di bancocrati, finanzieri, rentiers, mediatori, agenti di cambio e lupi di Borsa.
Karl Marx, Capitale, Libro I, Editori Riuniti, Roma 1974, {pp. 817-818}

Un Furto Storicizzato

gennaio 11, 2008

Riserva Frazionaria/2

ottobre 29, 2007

Oggi solo le monete metalliche sono emesse dal governo americano e costituiscono solamente un millesimo dell’offerta monetaria. Le banconote con la dicitura Federal Reserve (banconote di dollari) sono emesse dalla Federal Reserve, una società per azioni privata, e prestati al governo e alle banche commerciali. Inoltre, le banconote con la dicitura della Federal Reserve e le monete metalliche costituiscono, assieme, meno del 3 per cento dell’offerta monetaria. Il resto è creato, sotto forma di prestiti, dalle banche commerciali. Il concetto che, in pratica, tutto il nostro denaro è stato creato dalla banche private è così lontano rispetto a quello che ci è stato insegnato che può essere difficile da capire, ma molte persone autorevoli lo hanno confermato (vedi l’articolo “L’inganno del dollaro: come le banche creano segretamente il denaro” di Ellen Brown).

Fonte: Lo Schema-Ponzi

P.S. Aggiornato il post Zeitgeist

Potere e controllo

ottobre 14, 2007

I segreti del Controllo Globale, di David Icke

Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero.

Goethe

Intervista a David Icke

Zeitgeist

ottobre 11, 2007

Per chi crede ancora alle favole sull’11 settembre:

Loose Change
Zero. Perchè la versione ufficiale sull’11 settembre è un falso
11 Settembre
11 Settembre 2001: Il DVD Gratis Per Riaprire Il Caso
Confronting the evidence
Jimmy Walter
100 Domande che non hanno risposte

Per chi non sapesse nulla di North American Union e Amero:

Mutui subprime e la più grande crisi dal ’29
The Amero: North America currency
The Case of Amero

Per chi non sapesse nulla di New World Order (NWO):

trilateral
Bush 1991 parla di NWO

Per chi non sapesse cos’è RFID e i chip inpiantati:

RFID
Un RFID per tutti

Le evidenze ci sono, e sono tante. Il video Zeitgeist è sconcertante. L’unico scopo dei grandi poteri costituiti è Dividere e Conquistare(Divide et Impera), mettendo l’uomo nella condizione di poter scegliere liberamente di essere schiavo. Creare divisione fa il gioco dei potenti e lo ha fatto nel corso dei secoli. Religioni istituzionalizzate, partiti politici, banche, tutti uniti per un unico scopo…il controllo.

Il video purtroppo è in lingua inglese ma ci sono sottotitoli in spagnolo e polacco.

Il video è stato tradotto in italiano grazie ad un volenteroso il cui nick è Tricky1975.

Un po’ di Storia

ottobre 10, 2007

  • Da dove deriva il sistema monetario odierno?
  • Quando sono nate le banconote?
  • Come è nato il signoraggio?
  • Cos’è la moneta-debito?
  • Come sono nate le banche?

Queste e altre domande trovano risposta in questa prima parte del documentario Money as Debt.

L’Italiota

settembre 30, 2007

Giuseppe Garibaldi

Articolo di presentazione della pagina La Repubblica Italiota:

In questa pagina verranno riportati link a siti che concernono la vera storia dell’unificazione italiana, definita da molti storici come una farsa tendenziosa costruita per depredare le ricchezze del sud, il tutto in un’ottica coloniale e non sicuramente patriottica. La domanda sorge spontanea: ma Garibaldi era un eroe, un burattino nelle mani dei Savoia o un furbacchione? Essendo ormai acclarato che Garibaldi non era sicuramente un eroe, resta da definire ciò che rappresentava questo povero equivoco storico. Alcuni materiali riportati possono risultare di parte o tendenziosi, ma ciò non deve risultare importante, ciò che importa è diffondere la verità con ogni mezzo, come diceva un tale: “La verità vi renderà liberi”.

P.S. Nuovi contenuti alla pagina Signoraggio